canoa nel lago

#LiberiAmoifiumi: la campagna del WWF per la naturalità e la sicurezza

Fiumi italiani da tutelare!

#LiberiAmoifiumi: il 41% di quelli italiani è in cattivo stato ecologico. Questa nuova campagna del WWF vuole promuovere interventi contro il degrado dei nostri corsi d’acqua, favorire la loro rivitalizzazione con interventi di riqualificazione e rinaturazione e restituire, ove possibile, ai fiumi la loro libertà. Il messaggio del Panda sarà portato anche domenica 27/10 alla Roma Canoe Marathon.

Leggi tutto...

23/10 - Giornata Internazionale del Leopardo delle nevi

Il 23 ottobre è l'International Snow Leopard Day: creata anche una applicazione per salvarlo. NextGIS Collector è l’innovativo strumento sviluppato dal WWF Russia per monitorare uno di felini più rari e meno studiati al mondo. Sul pianeta restano solo 4.000 individui. Il leopardo delle nevi (Panthera uncia) vive in maniera frammentata tra le montagne di Afghanistan, Bhutan, Cina, India, Kazakihstan, Kyrgyzstan, Mongolia, Nepal, Pakistan, Russia, Tajikistan e Uzbekistan

Leggi tutto...

WWF “URBAN NATURE 2019”: ecco i vincitori del Photo Contest

Una bellissima mangiatoia disegnata da Fulco Pratesi

Ecco gli scatti di natura in città vincitori del Photo Contest del WWF Italia per l’Evento di URBAN NATURE del 6 ottobre scorso: dalla spiaggia urbana alla natura nell’arte. Tutti i premiati nell’ambito del progetto Urbano Ma Non Troppo: un trifoglio che sbuca dal cemento, un cavallo solitario lungo la spiaggia cittadina, un balcone fiorito spalancato sul golfo di Trieste. Questi alcuni soggetti dei vincitori del Photo Contest Urban Nature, lanciato dal WWF allo scopo di far scoprire grazie alla bellezza delle immagini l’importanza della natura in città, obiettivo del progetto Urbano Ma Non Troppo cofinanziato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Leggi tutto...

Altro campanello d’allarme per il nostro sistema energetico

Creiamo ADESSO un futuro migliore

L’Analisi del sistema energetico italiano per i primi sei mesi dell’anno, diffusa ieri dall’ENEA, è un ULTERIORE campanello d’allarme per il Paese perché, a fronte degli enunciati, si procede in direzione opposta a quella auspicabile sia per far fronte alla crisi climatica, sia per essere al passo con la transizione energetica in atto.

Leggi tutto...