Sostieni il WWF

Le iniziative in piazza

Lago Pertini alla Ex Snia del Pigneto (Roma Capitale)

Aperilago al Lago ex Snia, censimento chirotteri e rapaci notturni. Lo scorso venerdì 19 maggio si è svolto il primo appuntamento scientifico al Lago ex Snia nel corso del quale i cittadini e i residenti dei quartieri limitrofi hanno potuto assistere e partecipare direttamente alle attività di censimento e monitoraggio dei chirotteri (pipistrelli) e dei rapaci notturni.

Gli attivisti del WWF e i volontari del Forum Territoriale Permanente del Parco delle Energie hanno illustrato alle numerose persone accorse le attività compiute nel corso degli anni per liberare l’area dai progetti speculativi e per tutelare l’ecosistema che si è creato grazie alla presenza del lago.
Durante la degustazione di aperitivi oltre a seguire il censimento dei chirotteri è stato possibile anche osservare le prime lucciole, a conferma del fatto che pur all’interno di un’area estremamente antropizzata, è ancora possibile riscontrare un buon indice di biodiversità, a tutela del quale il WWF ha chiesto alla Regione Lazio l’istituzione del Monumento Naturale

Censimento chirotteri al lago Pertini (Roma Capitale)


Campo di sorveglianza a Torre Flavia

Guardia WWF

Gli attivisti del WWF Roma e Area Metropolitana hanno collaborato con altri attivisti WWF e di altre associazioni per effettuare turni di sorveglianza per il primo campo di volontariato per la protezione dei nidi di CORRIERE PICCOLO e FRATINO presso il Monumento Naturale Palude di Torre Flavia che si è svolto da prima di Pasqua fino a circa la metà di maggio. Il campo ha avuto lo specifico obiettivo di impedire il calpestio di nidi e vegetazione dunale nelle aree delimitate dai sassi (spiagge del Corriere piccolo e Fratino; settore centro-nord del Monumento).
I volontari WWF hanno iniziato la loro presenza dal giorno di Pasquetta e, come gli altri, hanno presidiato le zone assegnate consapevolizzando con cortesia i frequentatori della spiaggia e, a maggior ragione, chi occasionalmente stava per superare la barriera dei sassi, consegnando anche a chi ne ha fatto richiesta il materiale divulgativo sull'area protetta e sull'importanza dei siti delimitati.

  • 21
  • 22
  • 23
  • 24


Corriere piccolo Caradrius dubius Scopoli, 1786 Uccello di piccole dimensioni appartenente all'ordine dei Caradriformi.
Dimensioni. Lunghezza 15-17 cm, apertura alare 34-37,5 cm
Aspetto. Il maschio in abito nuziale ha le parti superiori prevalentemente marroni con un caratteristico disegno bianco e nero
sul capo e una banda pettorale nera: l'occhio è circondato da un anello perioculare giallo, le zampe sono rosa carnicino.
La femmina in abito nuziale è molto simile al maschio, ma ha le parti nere più sbiadite e sfumate. In inverno i giovani e gli
adulti si somigliano molto. In tutti gli abiti il becco è prevalentemente nero con un po' di arancio alla base della mandibola
inferiore. La banda alare è sempre sottilissima e difficile da notare.

Il fratino eurasiatico o più semplicemente fratino (Charadrius alexandrinus, Linnaeus 1758), è un uccello della famiglia dei Charadriidae.
Il Fratino vive e nidifica sulle nostre spiagge. Il colore degli adulti – grigi sul dorso – rende questa specie difficile da distinguere dalla sabbia, sulla quale costruisce il nido. Gli esemplari più giovani, poi, sono privi di quelle macchie più scure che rendono gli adulti meglio visibili, con il risultato di confondersi ancora meglio tra le dune e la battigia.
L’alimentazione del Fratino è costituita prevalentemente da insetti, che l’uccello raccoglie direttamente al suolo o scavando piccole buche sulla sabbia. Durante l’inverno il Fratino si muove tipicamente in gruppo, mentre durante il periodo della nidificazione assume un comportamento più solitario e quasi aggressivo, specialmente i maschi, pronti a difendere il nido dai potenziali intrusi.

 

Pulizia delle spiagge

Pulizia spiaggia di Palidoro (Roma)


Un appuntamento degli attivisti WWF di tutto il Lazio quello dello scorso 26 febbraio condiviso con gli scout del CNGEI e con gli attivisti di MAREVIVO: tutti insieme abbiamo festeggiato sia la Giornata Mondiale del Pensiero (Thinking Day) sia la Giornata nazionale di pulizia delle spiagge; e lo abbiamo fatto, coerentemente con lo stile che ci accomuna, facendo qualcosa di concreto per l’ambiente. Sono state pulite tre spiagge particolarmente significative: la spiaggia prospiciente l' Oasi WWF di Macchiagrande (la più visitata del litorale laziale), quella dell’Oasi WWF Foce Arrone (due anni fa fu interessata da un devastante sversamento di idrocarburi) ed infine la spiaggia prospiciente l’Ospedale Bambin Gesù di Palidoro, spiaggia non solo di rilevante valore ambientale ma anche importantissima perché offre in tutte le stagioni momenti di ricreazione e di contatto con la natura ai piccoli pazienti ed ai loro genitori.

Volontari pulizia spiaggia di Palidoro (Roma)

 

 

Volontari e scout pulizia spiaggia Foce dell’Arrone (Roma)