5x1000-wwf-2021

A Roma quando migliorerà la sorte del Parco Archeologico di Centocelle?

Come sono arrivati qui questi rifiuti ?

Mercoledì 26 febbraio, raccogliendo le segnalazioni di alcuni cittadini, i volontari del Gruppo Pigneto Prenestino del WWF Roma e Area Metropolitana si sono recati di nuovo nel primo lotto del Parco Archeologico di Centocelle, dove hanno documentato per l'ennesima volta la presenza di una situazione di diffuso degrado.

Rifiuti sparsi in più punti per tutto il parco, cestini traboccanti, segni di fuochi accesi a terra in diverse parti (compreso il perimetro che costeggia l'area dove ci sono gli autodemolitori), nonché rifiuti ammassati persino accanto al cancello d'ingresso del parco, nell'area del parcheggio e gettati dall'alto in fondo al canalone già oggetto di diversi incendi negli anni passati.

Come è possibile ridurre così un parco urbano? - foto A. Fiorillo

Il WWF torna a chiedere alle istituzioni, locali e comunali, di intervenire quanto prima per ripristinare uno stato decente dei luoghi, raccogliendo i rifiuti ed effettuando controlli affinché non ne vengano portati e gettati altri. Torna a chiedere anche alcuni interventi urgenti, quali l'allargamento degli accessi al parco di via Casilina 712 e 730, l'installazione presso l'area del parcheggio di uno o più idranti antincendio, l'elaborazione di uno specifico piano di prevenzione incendi per il parco, considerando i rischi legati alla presenza di attività incompatibili, rifiuti sparsi in più punti oltre a quelli interrati nel canalone e in altre aree, in vista di un'estate che già si preannuncia molto calda. http://wwfpignetoprenestino.blogspot.com/2020/02/degrado-diffuso-e-rifiuti-nel-primo.html

foto A. Fiorillo