Sostieni il WWF

Domenica 11 giugno: la “#GenerAzioneMare” si attiva per l’avvio della “Campagna mare WWF” 2017

Giornata di volontariato per la tutela del mare e delle coste

L’evento di domenica 11 giugno sarà il primo appuntamento nel la quale la “#GenerAzioneMare” si attiva per la tutela del mare e delle coste con una serie di manifestazioni con l’obiettivo di richiamare l’attenzione dei cittadini sui problemi dei nostri litorali, dando l’avvio alla CAMPAGNA MARE WWF per il 2017.

L’evento di domenica 11 giugno sarà il primo appuntamento nel la quale la “#GenerAzioneMare” si attiva per la tutela del mare e delle coste con una serie di manifestazioni con l’obiettivo di richiamare l’attenzione dei cittadini sui problemi dei nostri litorali, dando l’avvio alla CAMPAGNA MARE WWF per il 2017

Tra le varie azioni pulizia di spiagge, escursioni con esperti sulle dune costiere, attività di monitoraggio volte alla ricerca di siti di nidificazione, convegni sui problemi dell’inquinamento marino ecc.

Mercoledì 7 giugno: presentazione dell’intera campagna mare a livello nazionale presso la prestigiosa sede  della Stazione zoologica dell’Anton Dohrn di Napoli con interventi di alcuni testimonial della #GenerAzioneMare individuati tra pescatori, ricercatori, volontari, filantropi, sportivi, aziende, gestori di aree protette ecc. La giornata di presentazione è stata prevista in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani del giorno successivo, 8 giugno.

Durante l’estate il WWF Roma e Area Metropolitana organizzerà dei punti di raccolta firme per l’iniziativa dei cittadini europei “Salvailsuolo”, sostenuta dal WWF e da oltre 400 organizzazioni non governative di 26 Paesi europei, che ha l’obiettivo di supportare la proposta di una Direttiva Europea sul consumo del suolo che stabilisca, una volta per tutte, come il suolo è una risorsa strategica per assicurare la sicurezza alimentare, la tutela della biodiversità e la regolazione dei cambiamenti climatici.

Abbiamo tempo fino all'11 settembre 2017 per raccogliere un milione di firme di cittadini europei. Il successo di questa iniziativa in Italia servirà anche a sollecitare il Parlamento ad approvare al più presto norme per limitare il consumo di suolo (che si discutono da due anni) e che servano a dare un quadro di regole e di strumenti che siano veramente efficaci.

MA SE GIA’ SEI CONVINTO - FIRMA ORA