parco-centocelle

28/4: resoconto delle iniziative WWF sul territorio urbano di Roma Capitale

Cosa è successo oggi ... buona lettura

Alessandro Fiorillo consigliere del WWF Roma e Area Metropolitana ha guidato il Bioblitz del 28 aprile presso il Parco di Centocelle nell’ambito del “Nature City Challenge 2019”, un evento internazionale in cui città di tutto il mondo, grazie alla partecipazione dei cittadini, si sfidano nel raccogliere più dati possibili sulla biodiversità.

Buona la partecipazione delle persone in una giornata nuvolosa con minaccia di pioggia. Nell’iniziativa è stato possibile, come vuole lo spirito di questa manifestazione, condividere foto georeferite di piante e animali direttamente sulla community dell'applicazione “CS-MON Life”. Insieme al WWF era presente il Dipartimento di Biologia ambientale della Sapienza Università di Roma con i docenti Giuliano Fanelli e Francesca Buffi.

Al fianco del WWF il Dipartimento di Biologia ambientale di Sapienza Università di Roma

Sono state censite soprattutto delle specie botaniche e stilata una lista con l’idea di produrre nel tempo una pubblicazione scientifica sulle presenze botaniche del Parco di Centocelle. Parallelamente è stata stilata anche una lista di insetti osservati e censiti da parte di una entomologa intervenuta all’iniziativa.

Tante le foto scattate e inviate ad una apposita applicazione

E lunedì 29 aprile si replica con gli amici del WWF Litorale Laziale presso la Tenuta di Procoio, Viale dei Promontori 273, Circolo del tennis, alle ore 16.00 sempre nell’ambito del “City Nature Challenge2019”.

Un momento dello studio sul Parco di Centocelle

Altro luogo, altra iniziativa. Presso il “Villaggio per la Terra” www.villaggioperlaterra.it, che ringraziamo per l'ospitalità, Raniero Maggini Presidente del WWF Roma e Area Metropolitana ha guidato due passeggiate naturalistiche all’interno di Villa Borghese nelle cui “piazze” era dislocata la manifestazione.

Raniero Maggini illustra alcune particolarità relative alle alberature

Prima della camminata una breve  presentazione del percorso e una illustrazione dell’ambiente e della fauna presenti nella Capitale di cui spesso neanche ci accorgiamo: lupi che tornano nella città eterna, prati incolti, laghi, fiumi e fossi, cinghiali anche a pochi passi dalle nostre abitazioni, boschi e alberi a rischio, gabbiani talvolta invadenti, aree agricole e uno straordinario patrimonio di parchi, ville storiche, aree verdi.

Due le passeggiate di oggi accompagnate dagli esperti WWF

Durante il percorso poi Maggini ha illustrato ai visitatori-camminatori le particolarità specifiche del territorio di Villa Borghese. Al termine della giornata Maggini ha dichiarato: “Due occasioni per svelare la Natura in città, per conoscerla e riconoscerla intorno a noi, al centro come nella periferia della Capitale. Un impegno costante quello del WWF Roma e Area Metropolitana volto a raccontare la bellezza e la ricchezza della biodiversità urbana, affrontando e condividendo con chiunque anche la complessità nella gestione di un territorio tanto vario quanto vulnerabile. A Villa Borghese come a Centocelle esperti e appassionati hanno osservato, raccontato e segnalato, insetti, fiori, uccelli, mammiferi e.. tracce. Una bella mattinata con il Panda, che tra fruitori abituali e curiosi attratti dalle iniziative, ha permesso di condividere ancora una volta la meraviglia della natura”.

Una visuale dello stand a Villa Borghese nel "Villaggio per la Terra"