Sostieni il WWF

Disponibile su NETFLIX la serie “Our Planet” in collaborazione con il WWF

Su NETFLIX la serie "OUR PLANET"

E’ ora disponibile su NETFLIX la serie “Our Planet” che racconta la vita sul nostro pianeta e sottolinea la necessità di un’azione globale per proteggere la natura. E’ narrata da Sir David Attenborough, il grande naturalista e documentarista, ambasciatore del WWF.

Una maggiore consapevolezza di tutti è fondamentale per affrontare i problemi del nostro futuro: una ricerca WWF mostra come appena la metà (49%) degli intervistati in 10 paesi del mondo sia convinta che la biodiversità, la ricchezza della vita sulla Terra da cui deriviamo e dipendiamo, sia in declino. Mentre la tanto attesa serie Our Planet, narrata da Sir David Attenborough, il grande naturalista e documentarista, ambasciatore del WWF, è ora visibile su Netflix, un nuovo sondaggio commissionato dal WWF mostra che meno della metà (49%) degli intervistati in 10 dei paesi più ricchi di biodiversità al mondo sono convinti che la biodiversità - la nostra rete di sicurezza o rete della vita - sia in declino. Solo il 39% si rende conto che dipendiamo dalla natura e dalla biodiversità per le risorse cruciali della vita, come cibo, acqua e aria pulita.

A pod of humpback whales feeds in the South Atlantic, off South Africa. © Our Planet; Daniel Rasmussen; Silverback Films ; Netflix

Il WWF chiede al pubblico di difendere il pianeta e chiede ai leader globali di affrontare la nostra emergenza naturale lavorando insieme per sviluppare un piano d'azione globale, un New Deal per la natura e le persone. Nonostante la mancanza di consapevolezza diffusa sulla crisi che il nostro pianeta sta affrontando, il sondaggio ha mostrato che la maggior parte degli intervistati (70%) nei 10 paesi si sente personalmente responsabile della protezione della natura e della biodiversità. Il 65% afferma che l'impegno dei propri governi per proteggere è insufficiente. Anche l'importanza della protezione della biodiversità per le generazioni future è considerata cruciale per la maggioranza (80%), mentre i cambiamenti climatici, la deforestazione e l'inquinamento di fiumi e mari sono considerati le maggiori minacce per la biodiversità. La rivoluzionaria serie in otto puntate di Netflix creata in collaborazione con il WWF e prodotta da Silverback Films ha l'obiettivo di raggiungere milioni di persone per creare una nuova consapevolezza. Migliaia di persone in tutto il mondo stanno aggiungendo le loro voci, invocando azioni urgenti attraverso un “globo rotante” online che dimostra la portata del movimento in tutto il mondo. Su www.ourplanet.com/voice L'ambasciatore del WWF e naturalista Sir David Attenborough, voce narrante della serie, ha detto: "Oggi siamo diventati la più grande minaccia per la salute della nostra casa, ma possiamo ancora affrontare le sfide e rimediare ai nostri guasti, se agiamo subito. Ma in tutto il mondo le persone devono sapere qual è la posta in gioco, ecco perché ho sposato la causa Our Planet. L’Homo sapiens è una specie in grado di affrontare e risolvere problemi. Ce lo racconta la nostra stessa storia. Ma non ci siamo ancora concretamente impegnati per risolvere questo problema, dedicandogli tutta l’attenzione che richiede. Possiamo creare un mondo con aria e acqua pulite, disponibilità energetica  e riserve di cibo sufficienti che ci sosterranno nel futuro”.

Arabian Oryx in the Empty Quarter, these are part of a reintroduced population after they went extinct in the wild in the 70’s. © Our Planet; Jo Harvey; Silverback Films; Netflix

Il progetto Our Planet viene lanciato in un momento critico in cui la nostra natura e la nostra fauna e flora selvatiche sono minacciate come mai prima d'ora. Dati recenti del Living Planet Report 2018 del WWF mostrano che le popolazioni globali di specie di vertebrati sono diminuite in media del 60% dal 1970 a oggi, meno di una generazione. Colin Butfield, direttore esecutivo di WWF-UK e Conservation Advisor per la serie Our planet, ha dichiarato: "Siamo la prima generazione a conoscere l’impatto di ciò che stiamo facendo al nostro pianeta e l'ultima che ha la possibilità di fare qualcosa al riguardo. Se le persone in tutto il mondo si mobilitano chiedendo apertamente che il nostro pianeta venga protetto, i nostri leader non avranno altra scelta e dovranno agire". La partnership con il WWF consente alla serie di essere parte di un più ampio progetto globale che aiuterà ad ispirare le persone in tutto il mondo, a diffondere il messaggio che il nostro mondo naturale è in pericolo e a modificare le nostre abitudini che impattano sulla natura. Grazie al sito online www.ourplanet.com vi è  libero accesso a tante risorse, compresi i  programmi di educazione per le scuole; il progetto andrà oltre la narrativa delle meraviglie del nostro pianeta, per rivelare ciò che dobbiamo fare ora per garantire che l’umanità e la natura possano vivere in armonia.

Ourplanet _ld_ Steve Benjamin - © WWF International

www.ourplanet.com consentirà ai visitatori di immergersi nelle sfide e nelle soluzioni più urgenti necessarie a difendere e ripristinare il nostro mondo naturale, ma fornirà anche una vasta gamma di risorse educative per scuole e famiglie mirate a coinvolgere i più giovani sui temi della sostenibilità. Saranno disponibili materiali didattici e guide scaricabili per gli educatori: la piattaforma "Our Planet Live" offrirà collegamenti in diretta con esperti per le classi di tutto il mondo e un'innovativa App gratuita chiamata Seek, sviluppata per Our Planet da iNaturalist, aiuterà i naturalisti in erba ad acquisire una migliore comprensione e conoscenza del loro ambiente e della biodiversità globale. Su www.ourplanet.com è possibile vedere il film "Come funziona la biodiversità" per scoprire di più sul perché proprio la biodiversità è così importante per il nostro Pianeta, oltre al “dietro le quinte” della serie Our Planet Netflix.
Si potranno scaricare le immagini iscrivendosi alla piattaforma Netflix Media Center
Per approfondire:
È possibile consultare Living Planet Report 2018, qui anche nella traduzione del WWF Italia.   L’indagine online sul tema della biodiversità è stata condotta in 10 paesi e dal 3 al 13 marzo 2018 sono stati intervistati 10.328 soggetti maggiorenni. I paesi che hanno partecipato al sondaggio sono: Cina, India, Indonesia, Vietnam, Brasile, Colombia, Perù, Messico, Sudafrica e Kenya.
Sul New Deal for Nature and People:  Nel 2020 abbiamo l’opportunità di scegliere un futuro migliore per il nostro pianeta, grazie alle decisioni chiave a livello internazionale su ambiente, clima e sviluppo sostenibile (che avranno luogo nell’ambito delle Conferenze delle Parti della Convenzione ONU sui cambiamenti climatici per la concretizzazione dell’Accordo di Parigi, della Convenzione ONU per la Diversità Biologica per elaborare il nuovo programma strategico per la biodiversità del prossimo decennio, nonché la verifica di alcuni importanti target dell’Agenda 2030 con i suoi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, approvata da tutti i paesi del mondo), che possono mettere la salute del pianeta al centro della nostra economia, e dei sistemi politici, economici e finanziari. I leader mondiali hanno l'opportunità unica imperdibile di agire per il nostro pianeta e di portarlo verso un futuro migliore, a vantaggio di tutti. C’è una grande urgenza di un New Deal per la Natura e le Persone, che sia capace di invertire la tendenza della perdita di natura entro il 2030.

This beach contains one of the largest penguin colonies in the world, and one of the densest aggregations of life on the planet. © Our Planet; Oliver Scholey; Silverback; Netflix