lago-secco-banner

WWF Earth Hour a Bracciano, una piccola ora al buio tra milioni di ore sul Pianeta

WWF Earth hour 2019 è alle spalle ma la sua ora di buio è scolpita nelle menti di milioni di persone in tutto il Pianeta che continueranno a chiedere a chi governa di attuare ADESSO quanto chiedono gli scienziati per mitigare gli effetti del nostro sviluppo sul clima.

di Cesare Budoni

Interventi che devono essere a tutto campo in quanto, alle emissioni inquinanti che stanno alterando il clima e sciogliendo i ghiacciai, da tanto tempo l’uomo sta aggiungendo, tra l’altro, dispersione di velenosi pesticidi sul terreno e sul cibo, sta interrando rifiuti pericolosi, avvelena le falde acquifere e sembra espandere il pericolo di radioattività con la corsa agli armamenti. In questo quadro che potrebbe sembrare ingovernabile, la volontà dei cittadini è fondamentale e momenti di totale riflessione condivisa planetaria come quelli di Earth Hour tornano a farci sperare e a ricaricare la nostra voglia di agire in prima persona, attirando centinaia di migliaia di giovani con i loro solidi messaggi e contenuti scientifici.

Spegnimento a Roma del Colosseo - foto S. Zinni

E’ in questo contesto che la giornata costruita a Bracciano dal WWF Roma e Area Metropolitana – Gruppo Monti Sabatini ha ridato slancio a cittadini che hanno vissuto e ancora stanno vivendo in pieno la crisi del Lago di Bracciano sul quale azione dell’uomo diretta e mutamenti climatici con assenza di pioggia hanno lasciato segni importanti. Ma la Rete degli studenti medi di Bracciano che hanno aderito alla manifestazione, gli scout che hanno effettuato un bivacco in piazza, i piccoli del Coro delle Pulci che si sono esibiti in pubblico assieme ad altri artisti adulti e la riunione molto partecipata nella sala consiliare sul tema del clima e dell’inquinamento da plastica sono la dimostrazione che tanti ormai hanno capito la gravità dei pericoli di questi decenni per il nostro unico Pianeta e l’urgenza di attuare i rimedi dopo i disastri. C’è ancora tanto da tutelare e da sistemare ma è necessario farlo subito.

I nostri volontari Stefano e Antonio hanno presidiato lo spegnimento del Colosseo

A Roma, oltre ai tanti monumenti e palazzi e a San Pietro con il suo colonnato, è stato spento anche il Colosseo presidiato per effettuare gli scatti dai nostri volontari Stefano e Antonio che hanno pazientemente aspettato l’oscuramento di molte delle luci artistiche e fisse del monumento più famoso del mondo. Anche i cittadini di una enorme città come Roma, alle prese con numerosi problemi non ancora risolti, hanno avuto occasione di riflessione sul tema climatico grazie a Earth hour. Anche Roma Capitale, così come Bracciano, deve smettere di attendere e finalmente agire.