banner-areaumida-caffarella

Campagna WWF sulle mangiatoie a Roma: arrivano le prime foto!

I piccoli alati cominciano ad apprezzare!!

Stanno arrivando le prime foto che “immortalano” i visitatori delle “mangiatoie” allestite nella città di Roma a seguito della campagna lanciata dal WWF Roma e Area Metropolitana in aiuto dei nostri piccoli amici. Allestite anche voi delle mangiatoie e  inviate una foto dei vostri ospiti alati a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Ecco le prime pubblicate di seguito.

Aiutiamo in questo periodo difficile pettirossi, occhiocotti, cinciarelle, cinciallegre e tanti altri piccoli amici alati. Non ci costa nulla! Creare una mangiatoia è un modo per sostenere gli uccelli delle nostre città nella stagione fredda, quando è molto più difficile trovare cibo. E rimanete in osservazione: inviateci una foto dei vostri ospiti alati per capire chi è venuto a fare visita inviando alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Un esempio di semplice mangiatoia - foto A. Fiorillo

MA COME POSSIAMO ACCOGLIERE I NOSTRI AMICI ALATI?

Costruire una mangiatoia è facile e veloce, anche usando materiali riciclati ed economici. Per farlo nel modo più ottimale bisogna seguire pochi e semplici consigli:
Posizionarla in un luogo tranquillo e sicuro per far sì che i frequentatori non siano disturbati (soprattutto se ci sono gatti in agguato!);
Per impedire l'accesso al cibo ad uccelli di grandi dimensioni che trovano molte altre fonti di cibo (cornacchie, piccioni, gazze) si possono realizzare mangiatoie appese (ai rami delle piante, alla finestra);
Se siamo in un condominio o abbiamo vicini di casa, attenzione a non esporre le vostre offerte al di sopra di un terrazzo altrui, potremmo involontariamente creare dei fastidi;
Fornire costantemente nutrimento. Gli uccelli sono amici affezionati: una volta che si abituano vengono sempre a trovarti e contano su di voi per mangiare. Mai interrompere il rifornimento bruscamente e soprattutto nei periodi più freddi!

Due scatti dal Pigneto di A. Campanozzi: in questo vediamo un Occhiocotto

COME REALIZZARLE?
Per gli amanti del fai da te si possono costruire mangiatoie usando contenitori vuoti opportunamente lavati e ben asciugati. Trafitti da bastoncini che consentano agli uccelli di sostare e piccole superfici dove poter becchettare il cibo. Se le condizioni lo consentono, anche una semplice superficie sulla quale far bella mostra delle vostre offerte. Anche realizzare delle collane con la frutta secca, realizzate con un filo resistente, risultano appetite e divertenti.

In questa seconda foto di A. Campanozzi a gradire il cibo è un esemplare di Passera d'Italia

COSA POSSIAMO CONDIVIDERE CON LORO?
Ogni piccolo amico ha un palato raffinato e richiede un trattamento specifico.
In generale, siccome con il freddo c’è bisogno di energie, gli uccelli gradiscono cibi grassi e ricchi di burro e, siccome siamo in clima natalizio, tra i tanti dolciumi, possiamo fare a meno di una fetta di pandoro o panettone (o magari regalargliene uno, sarà utile per più giorni)! Anche i biscotti andranno bene, la frutta secca o fresca, semi, come quelli di canapa e girasole.
COSA POSSIAMO FARE INSIEME?
Mandaci delle fotografie dei vostri ospiti alati od una loro descrizione, capiamo insieme chi è venuto a mangiare grazie a te! Scrivi ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Nella foto del nostro R. Maggini una Cinciarella è alle prese con il panettone