canoa nel lago

Festa delle acque - prima edizione: dal contratto di fiume Almone alla tutela delle zone umide

Festa delle acque: è arrivata anche la pioggia!

Questa mattina 18 febbraio, nell’ambito della Festa delle Acque organizzata dal Parco Regionale dell’Appia Antica e dal WWF Roma e Area Metropolitana, si è svolta la conferenza sul sistema idrografico del Parco.

Hanno partecipato, con importanti contributi, Eugenio Monaco per la Regione Lazio, Laura Mancini per l’Istituto Superiore di Sanità, Umberto Pessolano per il Museo del Fiume e Giuseppe Dodaro per il Centro Italiano di Riqualificazione fluviale. Protagonista della conferenza senza dubbio il fiume Almone e proprio in questa occasione il WWF Roma e Area Metropolitana, attraverso il Presidente Raniero Maggini, ha comunicato la propria adesione al manifesto per il contratto di fiume.

Di elevata qualità gli interventi all'incontro di oggi

Alle difficoltà emerse relative al dialogo ed al coordinamento tra le istituzione competenti in materia di gestione e tutela del sistema idrografico hanno fatto eco le belle esperienze presentate dai relatori, dalle quali poter cogliere ispirazioni anche per interventi di riqualificazione nel territorio del Parco, come nel caso del Fosso di Tor Carbone, caso studio proposto da WWF.

La postazione utilizzata per il corso di disegno dall'associazione Ars et Natura

La mattinata è stata inoltre occasione per rilanciare la Campagna per la tutela delle piccole zone umide annunciata lo scorso due febbraio dal WWF Italia. Un battesimo bagnato, quello della prima edizione della Festa delle acque, che come vuole la tradizione consideriamo fortunato ed il primo appuntamento che verrà rinnovato negli anni a venire. Un ringraziamento particolare va al Parco che ha ospitato l’iniziativa e agli studenti del liceo Cavour che con passione e precisione hanno lavorato sul progetto e realizzato dei prodotti per l’occasione.

Lo stand del WWF allestito dagli studenti del liceo CAVOUR