Sostieni il WWF

Evento WWF "URBAN NATURE": a Roma presenti in centro e in periferia

I disegnatori dell'AIPAN a Villa Borghese

15 ottobre 2017 - Volge al termine la giornata nazionale che ha visto impegnati in molte città italiane gli attivisti del WWF.

Si tratta della prima edizione di “URBAN NATURE”, un appuntamento che vuole aiutare a generare un modo di pensare gli spazi urbani dando più valore alla natura. Promuovere azioni virtuose da parte di amministratori, comunità, cittadini, imprese, università e scuole per proteggere e incrementare la biodiversità. Sono questi alcuni degli obiettivi di URBAN NATURE, l’iniziativa su tutto il territorio nazionale dedicata dal WWF Italia alla natura urbana, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS) e con CSMON-LIFE e che invita i cittadini a esplorare, conoscere e ‘ri-costruire’ (laddove sia assente o poco curata) la biodiversità delle metropoli.

Pubblico presente al Pincio questa mattina

A Roma il WWF ha voluto essere presente sia al centro che in periferia. Nel cuore della Capitale si è svolto l’evento centrale: sulla terrazza del Pincio, a Villa Borghese, partecipatissima caccia al tesoro della biodiversità con tante squadre che si sono sfidate nella ricerca, poi dimostrazione dei carabinieri con i cani per la cattura di malviventi. A seguire spettacolo dei burattini per i più piccoli e chiusura con la banda dei Carabinieri che ha suonato proprio sulla terrazza. Hanno partecipato anche i membri dell’associazione di disegno naturalistico AIPAN.
Nel Parco Archeologico di Centocelle il WWF Roma e Area Metropolitana  ha invece organizzato una giornata di osservazione diretta della biodiversità, un secondo momento che segue il convegno di sabato 14 dedicato proprio al Parco. Con il WWF si sono svolti laboratori per bambini con “letture ad alta voce” per i più piccoli, percorsi guidati storico archeologici e naturalistici, oltre ad un contest fotografico e ad attività i fotografia naturalistica a cura dei fotografi della associazione Domiad Photo Network

Una immagine del Parco Archeologico di Centocelle

“Sughere, garzette, orchidee selvatiche, rinoceronti volanti – ha dichiarato Raniero Maggini Presidente del WWF Roma e Area Metropolitana - piuttosto che ramarri, gheppi o volpi trovano rifugio in prossimità delle nostre case, si nutrono magari vicino ai nostri uffici o si spostano seguendo sentieri accanto alle nostre strade. Viviamo in una comunità molto più allargata e complessa di quanto si possa immaginare e imparare ad osservarla e capirla ci consente di divenire assai più consapevoli ed in fin dei conti di sentirci meno soli. La natura in città è ricchezza, una fonte di bellezza inesauribile che circonda tutti noi e della quale noi tutti possiamo godere quotidianamente.”