Mare-nuvole

A Roma dal 24 al 26 luglio il vertice ONU sui Sistemi Elementari

Vertice ONU sulla alimentazione sostenibile

22 luglio 2023 - In vista del Vertice ONU sui Sistemi Alimentari Sostenibili (a Roma da 24 a 26 luglio) il WWF propone una nuova politica d’investimento dei fondi per l'innovazione nei sistemi alimentari. Investitori, donatori e imprese devono collaborare con le comunità locali e tutti i portatori di interesse per identificare le migliori innovazioni da mettere in campo in specifici territori.

Trasformare il modo in cui il cibo viene prodotto e consumato è essenziale per ridurre gli impatti ambientali, il cambiamento climatico e per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite, ma le soluzioni e gli approcci innovativi necessari a realizzare questa trasformazione, mancano di adeguati investimenti economici. Nel suo un nuovo studio, il WWF illustra come ogni anno siano necessari a livello globale 15,2 miliardi di dollari di investimenti dedicati ad attuare quelle soluzioni appropriate ed efficaci per la trasformazione dei sistemi alimentari per le popolazioni locali e la natura. Il rapporto del WWF “Right Innovation, Right Impact, Right Place” (Giusta innovazione, giusto effetto, nel posto giusto) smonta l'idea che esistano solo poche innovazioni in grado di trasformare l'intero sistema alimentare globale e che molte di esse debbano ancora essere sviluppate o dipendano da soluzioni high-tech ancora in fase di perfezionamento.

foto © WWF Sweden Ola Jennersten

Il WWF sostiene, invece, che esistono una serie di innovazioni tecnologiche, sociali, legislative, commerciali e finanziarie che possono essere applicate in modo diverso a seconda del luogo e del contesto in cui si opera. È fondamentale quindi garantire che i finanziamenti non si concentrino solo su una parte ristretta dell'innovazione dei sistemi alimentari. Il rapporto fornisce per i sistemi alimentari, un quadro di possibili ambiti su cui investire, individuando le soluzioni innovative di maggiore impatto, a seconda delle realtà territoriali e del livello di trasformazione necessario. Il contesto individuato da WWF fornisce ai decisori politici ed economici gli strumenti per indirizzare i finanziamenti verso le innovazioni più appropriate per ciascun paese del mondo. Di seguito, alcuni esempi evidenziati nel rapporto di innovazioni specifiche del sistema alimentare per alcuni territori:
•    In Kenya, un'innovazione commerciale ha permesso di creare un nuovo mercato per i piccoli agricoltori del bacino del lago Naivasha, riducendo la perdita di cibo e migliorando le strategie di produzione.
•    Nella Repubblica Democratica del Congo, un altro approccio tecnologico innovativo ha migliorato la tracciabilità e la trasparenza delle catene di approvvigionamento, garantendo agli agricoltori un prezzo equo per la vendita del caffè e l'applicazione di pratiche rispettose della natura.
•    In Paraguay, le innovazioni sociali che hanno promosso l'agroforestazione come processo partecipato a livello di comunità e la produzione alimentare indigena, hanno contribuito a ripristinare i paesaggi naturali e a migliorare i mezzi di sussistenza.

foto © Charlotta Järnmark WWF Sweden

Nel 2021, il Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha indetto il Vertice sui sistemi alimentari delle Nazioni Unite, per lanciare nuove e coraggiose azioni per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030. Il Vertice ha annunciato importanti impegni per aumentare notevolmente i finanziamenti per promuovere l'innovazione dei sistemi alimentari. Tuttavia, alla vigilia della prima riunione di bilancio post 2021 (che si terrà a Roma nei prossimi giorni, dal 24 al 26 luglio), permangono significative lacune a livello di obiettivo, finanziamento e attuazione di molti piani nazionali per la trasformazione dei sistemi alimentari.  Brent Loken, Direttore scientifico globale Food del WWF ha dichiarato: “L’innovazione è essenziale per trasformare i sistemi alimentari non solo in modo da porre fine alla fame e all'insicurezza alimentare nel mondo, ma anche in modo da mitigare e possibilmente risolvere la crisi climatica e ambientale in atto. Per ottenere i migliori risultati nel più breve tempo possibile, dobbiamo trovare la soluzione, l'innovazione giusta, che abbia il giusto effetto, nel posto giusto. In alcuni luoghi ciò significa applicare soluzioni altamente innovative, in altri si tratta di essere solo più creativi con soluzioni già disponibili. A volte bastano piccoli cambiamenti, mentre in altri casi sono necessari grandi operazioni per riorientare le pratiche agricole o le abitudini delle persone. È giunto il momento che il mondo si faccia avanti e che si concretizzi l'aumento dei finanziamenti promesso al Vertice sui sistemi alimentari delle Nazioni Unite, altrimenti il decennio dell'azione si trasformerà nel decennio dell'inazione".

Speriamo che la Conferenza ONU sui sistemi alimentari spinga per una agricoltura sana

Per il WWF, rispetto ai fondi stanziati per la conservazione e il clima, insufficienti per l’entità delle sfide, l'innovazione dei sistemi alimentari è sottofinanziata. C’è bisogno di altri 15,2 miliardi di dollari all'anno. Data l'importanza della trasformazione dei sistemi alimentari per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, il settore pubblico deve fornire assistenza tecnica e finanziamenti agevolati, e sostenere meccanismi di finanza mista che riducano i rischi e attraggano gli investimenti privati per l'innovazione. Ricercatori ed esperti devono identificare rapidamente nuovi potenziali meccanismi di finanziamento e creare progetti concreti finanziabili, in modo che gli investitori possano sostenere le migliori innovazioni che producono il maggiore impatto positivo nel più breve tempo possibile nei vari territori. Dal 24 al 26 luglio, i capi di stato e i ministri di 193 Paesi del mondo parteciperanno alla prima riunione di bilancio (Stocktaking Moment) in occasione del Vertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari, per rendicontare i progressi nell'attuazione degli impegni assunti durante il vertice del 2021 per la trasformazione dei sistemi alimentari e aggiornare i propri piani nazionali per il raggiungimento degli SDG. Il continuo declino della biodiversità, le minacce alla fauna selvatica e i drammatici impatti del riscaldamento globale nel mondo dimostrano che è necessario agire con urgenza in tutto il settore alimentare e in tutti gli altri settori. I risultati della riunione di bilancio saranno un indicatore chiave del potenziale successo anche del Vertice sugli SDG del prossimo settembre.