canoa nel lago
Messaggio
  • Failed loading XML...

Oasi WWF: progetto Ambitour per valorizzazione e conservazione di ambiente e territorio

Progetto in Oasi WWF

25 gennaio 2021 - Oasi WWF: progetto Ambitour, per valorizzazione e conservazione di ambiente e territorio. Il progetto della Fondazione WWF, finanziato da CARIPLO, coinvolge l’Oasi di Vanzago e la sede WWF di Milano e intende definire nuove modalità educative per la biodiversità con un approccio sviluppato dagli utenti.

Definire nuove modalità partecipate, collaborative, integrate con le ricchezze del territorio per educare le nuove generazioni al contatto con la natura e alla ricchezza della biodiversità, attraverso un nuovo approccio sviluppato dagli utenti stessi. Sono questi gli obiettivi del progetto AmbiTour, sviluppato dalla Fondazione WWF, che vuole fornire un sistema per innovare le metodologie di insegnamento in ambienti naturali, in collaborazione con UNIBICOCCA e il Liceo Brera. Questo progetto viene sviluppato tra l’ambiente urbano di Milano e l’Oasi WWF di Vanzago (MI), che si presenta come il naturale collegamento tra la gli ecosistemi antropizzati e quelli naturali. Vengono messi a disposizione strumenti tecnologici digitali per creare percorsi tematici collaborativi e ottenere esperienze aumentate, che utilizzano i mezzi e i linguaggi dei “Post-Millennial” in quanto prodotti dagli utenti stessi in collaborazione con esperti.

Una immagine dell'Oasi WWF di Vanzago

Obiettivo Generale
L’obiettivo primario è la definizione di un approccio educativo innovativo per la valorizzazione e conservazione del patrimonio ambientale e culturale con strumenti in grado di produrre percorsi tematici trasversali sul territorio, fornendo una rilettura del passato e del presente per un vero sviluppo sostenibile. I dati dell’affluenza forniti dal WWF sono esplicativi del fatto che ci sia uno scarso interesse da parte dei giovani (14-19 anni, Post-Millennial Generation) alle aree protette.
Obiettivi Specifici
●    Valorizzazione di alcune aree presenti nell’OASI WWF di Vanzago che saranno arricchite dall’installazione di “colonnine informative” per una esperienza di visita non solo basata sui contenuti informativi “classici”, ma arricchita da elementi multisensoriali. La colonnina disporrà, infatti, di un localizzatore che aiuterà il visitatore ad orientarsi tra le innumerevoli ricchezze naturali, per seguire le storie legate ai percorsi più significativi che collegano l’oasi con altri luoghi distribuiti sul territorio. Questi punti di interesse permetteranno di avere un’esperienza multimediale preparata dagli studenti (video, tracce audio, disegni e animazioni).
●    Definizione di percorsi tematici che legano il territorio dell’OASI WWF di Vanzago con il paesaggio urbano di Milano e dintorni. Gli studenti devono creare un percorso narrativo che permetta di correlare i materiali legati alla flora e alla fauna locale con i beni del patrimonio artistico-culturale di Regione Lombardia, per analizzare i cambiamenti e le trasformazioni di un paesaggio fortemente antropizzato. I percorsi saranno definiti dagli studenti del Liceo Artistico Brera (MI) che saranno seguiti dai loro tutor e dagli esperti dell’Oasi WWF di Vanzago (MI).
●    Superamento di una didattica tradizionale, passando da un approccio incentrato sul docente ad uno incentrato sullo studente. Il periodo di pandemia che stiamo vivendo, obbliga gli studenti delle secondarie di secondo grado a subire una “didattica a distanza” utilizzando soluzioni informatiche che non sono nativamente pensate per pratiche collaborative e cooperative efficaci ed efficienti. Il progetto mette a disposizione una innovativa piattaforma informatica (proprietaria l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, partner di progetto) basata sul paradigma dell’Apprendimento Capovolto (Flipped Learning) dove l’uso della tecnologia è vista in supporto alle pratiche di apprendimento propria dell’Educazione 4.0. Alcuni degli obiettivi dell’Apprendimento Capovolto sono: (1) stimolare la creazione di comunità di apprendimento - gli studenti possono documentare e condividere la propria esperienza, (2) apprendimento collaborativo - gli studenti possono migliorare le proprie competenze sul corso/discussione, interagendo con colleghi ed esperti ovunque e in qualsiasi momento, (3) l’adozione di nuovi spazi di lavoro - gli studenti e gli insegnanti possono aderire ad aree di lavoro virtuali per condividere idee, materiali, percorsi tematici, ecc.
●    Il progetto si avvale dell’applicazione GuardaMi sviluppata dal Liceo Brera, che permette l’osservazione e catalogazione delle specie presenti nel territorio metropolitano, in un’esperienza di “Citizen Science” sulla conoscenza dell’ecosistema di Milano e sulla biodiversità.
•    Fruizione dei percorsi. La visita presso i luoghi di interesse dei percorsi inizia utilizzando una App dedicata per la loro fruizione. La App consente una visita mirata rispetto agli interessi del visitatore che potrà approfondire e visitare solo le tappe presenti nel suo percorso e condividere la propria esperienza di visita ad altri visitatori tramite funzionalità social (commenti testuali, commenti vocali, foto, emozione provata durante la visita, ecc.).

Oasi WWF di Vanzago - foto Franco Sala

Attività Svolte
Nei primi mesi di progetto si sono delineate le seguenti attività:
•    Sopralluogo presso l’OASI WWF di Vanzago tra gli esperti del WWF, insegnanti del Liceo Brera, e ricercatori dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca per l’identificazione dei punti di interesse da valorizzare all’interno dell’OASI.
•    Scelta della strumentazione che gli studenti utilizzeranno per lo studio e l’approfondimento delle specie di flora e fauna che saranno inseriti nei percorsi tematici. Tra la strumentazione selezionata, materiale fotografico e di registrazione in esterno; videocamere e videotrappole; binocoli; materiale acquariologo e terrariologico, per realizzazione stagni didattici, per prelievi di girini, ecc.
•    Scelta delle tematiche di lavoro per la definizione degli itinerari tematici, ed individuazione di circa 300 specie di flora e fauna di interesse estratte analizzando il database open rilasciato dal sito della Biodiversità di Regione Lombardia, le specie dell’OASI WWF di Vanzago e le specie già analizzate dagli studenti del Liceo Brera tramite il progetto GuadaMI.
•    Pianificazione delle sessioni di formazione. La formazione sarà suddivisa in più momenti per dare il tempo agli utenti di assimilare il lavoro che sarà svolto durante i due anni di progetto. Il 9 dicembre 2020 si è già svolta una prima sessione di formazione con i tutor del Liceo Brera per presentare: l’Oasi WWF di Vanzago, la piattaforma ICT che utilizzeranno gli studenti e le attività di progetto. In questo modo saranno in grado di supportare gli studenti durante le fasi lavorative rispettando gli obiettivi di progetto.

Bosco Oasi WWF Vanzago - Poiana e Lodolaio