lago-secco-banner

19 marzo: Acea Run Rome The Marathon e WWF corrono insieme per clima e natura

La mascotte del WWF per la Maratona, la tartaruga Vittoria

11 marzo 2023 - Domenica 19 marzo il WWF prenderà parte alla staffetta solidale Acea Run4Rome della Maratona di Roma con lo slogan “Meno Co2 Più Natura! L’equazione del Futuro”. Stand dell’Associazione al Circo Massimo, in attesa dell’Evento Mondiale WWF “Earth Hour- L’Ora della Terra 2023”. Simbolo della sinergia tra Acea Rome Run The Marathon e WWF sarà la mascotte Vittoria: una tartaruga marina Caretta caretta, simbolo delle specie a rischio protette dall’associazione del Panda. Acea Run Rome The Marathon sostiene l’edizione 2023 dell’evento globale del WWF Earth Hour di sabato 25 marzo con tantissime iniziative in Italia e nel mondo.

Alla Acea Run Rome The Marathon si corre anche per fare del bene: sono tante le associazioni che quest’anno aderiscono al Charity Program, progetto che trasformerà l’evento sportivo in un grande progetto concreto, etico e sociale. Domenica 19 marzo, tra le charity, sarà presente anche il WWF Italia con attività di intrattenimento presso lo stand del Circo Massimo. La domenica saranno inoltre presenti alla staffetta solidale Acea Run4Rome, con start alle ore 8.15, 25 squadre del WWF Italia, che correranno una maratona per il Clima e la Natura indossando il logo del Panda e lanciando lo slogan “Meno Co2 più natura! L’equazione del futuro” (-Co2 +Natura = Futuro), per richiamare l’attenzione sull’urgenza di difendere e proteggere la natura e contrastare la crisi climatica, costruendo un nuovo rapporto di armonia con il nostro Pianeta: l’unico capace di fornirci tutte le risorse vitali. È proprio condividendo questo messaggio che la “Acea Run Rome The Marathon” ha deciso di sostenere il WWF e l’edizione 2023 dell’evento globale Earth Hour – L'Ora della terra, che si svolgerà sabato 25 marzo con tante iniziative in Italia e nel mondo.

Domenica 19 marzo il WWF partecipa alla staffetta benefica della Maratona di Roma

Infatti, dalle 20,30 alle 21,30 del 25 marzo, come tutti gli anni verranno spente le luci di monumenti, luoghi istituzionali, abitazioni per richiamare l’attenzione sulla necessità di azioni concrete contro la crisi climatica. La crisi climatica e quella di biodiversità sono due facce della stessa medaglia. Due crisi che si alimentano a vicenda e che insieme, incidono profondamente sulla qualità della nostra vita, sulla nostra sicurezza e sul mondo che stiamo costruendo per le nuove generazioni. I dati scientifici sono chiari: la biodiversità a livello globale sta collassando, con le popolazioni monitorate dal Living Planet Report di WWF del 2022 che mostrano un calo medio del 69% in appena 50 anni, e un clima che sembra impazzito, con temperature record nel nostro Paese ed eventi metereologici estremi sempre più frequenti. Simbolo della sinergia tra Acea Rome Run The Marathon e WWF è Vittoria, la simpatica mascotte dell’evento: la tartaruga marina Caretta caretta, simbolo di una delle specie più a rischio nel Mediterraneo, che viene difesa e tutelata dai centri di recupero WWF e dal lavoro di migliaia di volontari che sacrificano il proprio tempo per sorvegliare i nidi e permettere ai piccoli tartarughini di iniziare la loro vita in mare. Le tartarughe marine sono animali molto longevi e la loro 'maratona nel Mediterraneo’ le porta a viaggiare da una sponda e l'altra alla ricerca di aree dove nutrirsi, riprodursi e, per le femmine più adulte, a cercare spiagge tranquille dove deporre le loro uova una volta l'anno. ma i nostri mari sono pieni di insidie: oltre ad essere una zona chiave per le tartarughe marine, è allo stesso tempo anche un hotspot di minacce antropiche.

Domenica 19 marzo STAND del WWF al Circo Massimo

Non solo è il mare che si sta scaldando più velocemente, ma è anche “invaso” dai rifiuti: ogni anno, 570 mila tonnellate di plastica finiscono in mare. Molti di 4 questi rifiuti (circa il 18%) provengono dalle attività di pesca, acquacoltura e navigazione, e includono attrezzi da pesca persi o abbandonati. Il cambiamento climatico, in particolare, compromette ulteriormente la sopravvivenza delle tartarughe marine alterando il sesso dei nati e, quindi, la struttura dell’intera 15 popolazione. Poiché temperature della sabbia superiori a 29°C danno per lo più origine a femmine, l’innalzamento delle temperature potrebbe causare, nel lungo periodo, una scarsità di maschi. Questo sbilanciamento comprometterebbe le capacità riproduttive dell’intera popolazione di Caretta caretta determinando, in ultima analisi, una diminuzione della stessa.  Le tartarughe marine sono fortemente colpite dall'insieme di queste minacce che agiscono su ogni fase del loro ciclo vitale e per questo la popolazione globale di Caretta caretta è di fatto in diminuzione. Le numerose e diverse iniziative di conservazione sono state rese possibili dal “Network tartarughe del WWF Italia”, costituito dalla rete di operatori, centri di recupero e volontari costruita negli anni sul territorio: ogni anno più di 100 volontari si sono impegnati per un totale di circa 2.000 ore, percorrendo a piedi circa 5.000 km di spiagge per segnalare e proteggere i nuovi nidi. La Acea Rome Run The Marathon è un evento che coinvolgerà oltre 30mila persone provenienti da tutto il mondo, permetterà a persone di tutte le età, bambini compresi, e di ogni grado di allenamento, di essere protagonisti e di vivere una domenica speciale. Si potrà partecipare alla maratona con la sua distanza olimpica da 42,195km, alla staffetta solidale carica “Acea Run4Rome” ed infine vi sarà la Stracittadina “SNA4IFUN Run 5k”.