canoa nel lago

A Roma WWF, Protezione civile e Ridaje proseguono la pulizia dell’Oasi Urbana del Tevere

26 settembre 2021 - Terza giornata di pulizia sulla sponda dell’Oasi urbana del Tevere con WWF e Protezione Civile in vista dell’evento nazionale “Urban Nature” del 10 ottobre. Maggini: “Il luogo merita di vedere riconosciuto il proprio valore”. Protezione Civile: “Da sempre impegnati per l’ambiente”

Questa mattina gli attivisti del WWF Roma e Area Metropolitana sono tornati in Lungotevere delle Navi a Roma per una nuova giornata di pulizia della sponda del fiume Tevere rinaturalizzata spontaneamente nei decenni passati. Un'area questa per la quale il Consiglio regionale del Lazio, su proposta del WWF, ha votato lo scorso luglio all'unanimità una mozione che impegna la Giunta regionale ad avviare l'iter tecnico per l'istituzione di un Monumento Naturale.

La Protezione Civile è intervenuta con la Brigata Garbatella

Straordinario in questa domenica mattina l'apporto della Brigata Garbatella della Protezione Civile che ha eseguito le azioni più difficoltose di recupero dei rifiuti dalla sponda bassa del fiume, quasi a pelo d'acqua, usufruendo delle attrezzature a loro disposizione.

I giardinieri di Ridaje durante l'intervento

Nel frattempo i giardinieri della start-up RIDAJE hanno pulito la scalinata - di fronte il Ministero della Marina Militare - che da Lungotevere delle Navi porta al fiume.

La scala pulita alla fine dell'intervento

Una nuova giornata di impegno volontario di organizzazioni diverse che condividono l’idea del WWF di proteggere questo lembo urbano di Natura a vantaggio della collettività. Iniziative che permetteranno di scendere lungo il fiume in piena sicurezza già il prossimo 10 ottobre, quando si svolgerà "Urban Nature" l'evento del WWF Italia che vuole esaltare proprio la biodiversità in ambito urbano. A Roma saranno diverse le iniziative che riguarderanno l’Orto botanico, i fiumi Tevere, Aniene e Almone, alcune aree verdi, il lago Ex-Snia e la costa marina di Ostia, con postazioni fisse e stand del WWF sia presso  Explora, il museo dei bambini in via Flaminia 82 sia presso l’Orto botanico di Roma.

Un frammento dell'intervento della Protezione civile

"L'Oasi Urbana del Tevere – dichiara Raniero Maggini Presidente del WWF Roma e Area Metropolitana - merita di vedere riconosciuto il proprio valore e gli interventi in atto mostrano come l'area possa divenire un vero e proprio laboratorio per svelare la biodiversità a tutti coloro che vorranno conoscerla. Un grande ringraziamento alla Brigata Garbatella della Protezione Civile per lo straordinario contributo portato nella mattinata odierna, un ulteriore passo per riconquistare appieno la bellezza di questo breve ma sorprendente tratto di natura urbana."

Una porzione della sponda che poi è stata ripulita

Ha dichiarato la Brigata Garbatella della Protezione Civile: “Questa mattina, in collaborazione con il WWF, abbiamo preso parte all’intervento di pulizia dell'Oasi Urbana del Tevere, tra Ponte Risorgimento e ponte Matteotti, per rimuovere i rifiuti lungo la sponda, nella parte più prossima all'acqua. Brigata da sempre garantisce il proprio impegno nella salvaguardia dell'ambiente e nella prevenzione all'inquinamento. Un ringraziamento ai nostri volontari intervenuti e alla squadra del WWF con cui abbiamo condiviso questa importante esperienza”.

Il gruppo che oggi ha operato nella pulizia