canoa nel lago

APPELLO per la Palude di Torre Flavia

Monumento Naturale palude di Torre Flavia

Una estate importante questa per Il Monumento Naturale Palude di Torre Flavia che ha visto la turnazione di circa 70 volontari per il primo campo di volontariato per la sorveglianza dei nidi di Fratino e Corriere piccolo che abbiamo a più riprese seguito e documentato con i nostri volontari. Scarica l'appello per la raccolta di firme.

Ora, se non lo hanno già fatto, i piccoli nati da poco sono in procinto di spiccare il volo, lasciandosi alle spalle chi li saluterà seguendone per un po’ con lo sguardo la traiettoria e uno splendido sito sul mare che non presenta però solo aspetti positivi. Ad esempio la notte del 16 luglio u.s. un incendio ha colpito parte del Monumento naturale Palude di Torre Flavia, interessando anche alcune zone interne di canneto e giuncheto (che costituisce un habitat di interesse comunitario tutelato dalla Dir. 92/43/CEE). Ma oltre a questo episodio, un nutrito gruppo di persone ha voluto rendere esplicite, firmando l'APPELLO A FAVORE DELLA PALUDE DI TORRE FLAVIA, le ancora tante altre criticità a cui deve far fronte ogni anno l’Ente gestore (la Città Metropolitana di Roma Capitale), soprattutto nei mesi estivi: accumulo di rifiuti, transito di veicoli a motore, transito di velivoli ultraleggeri, fruizione incontrollata, bracconaggio, cani vaganti, danneggiamento di strutture del Parco (staccionate, pannelli, centro visite), abusivismo di vario tipo, erosione costiera ecc. Gli amici di Torre Flavia hanno dettagliato nell’appello quelle richieste che rappresentano il minimo indispensabile per rendere dignitosa la fruizione di questa area e la tutela del bene inestimabile in essa racchiuso e si appellano a tutte e istituzioni preposte affinché si impegnino concretamente per la tutela e la sorveglianza di questo bene comune