canoa nel lago

Linee programmatiche e obiettivi del progetto

Riserva Naturale del Tevere-Farfa (Roma)

La linea tematica privilegiata sarà la conservazione della biodiversità, per analogia con il programma nazionale. In uno sforzo programmatico, il tema è stato riadattato alla realtà urbana di Roma con la duplice intenzione, di cogliere da un lato gli aspetti peculiari della biodiversità di una grande città, dall’altro di considerare la biodiversità stessa come corrente principale nella quale far defluire altre criticità dell’ambiente urbano ad essa collegate (es. consumo di suolo, introduzione delle specie esotiche, effetti dei cambiamenti climatici).

Gli obiettivi del primo anno di programmazione sono incentrati sulla tutela della biodiversità e sulla diffusione della sua percezione, attraverso la promozione della strutturazione di due reti, quella sociale e quella ecologica, in un ordine temporale di azione che può essere invertito, visto che l’una identifica l’altra e viceversa. Lo strumento è il processo partecipativo finalizzato alla sovrapposizione delle due reti per uno scambio reciproco di benefici.

Gli obiettivi sono:

  1. Rafforzamento e implementazione della rete ecologica attraverso misure di conservazione e nuove aree di connessione;
  2. Realizzazione della connessione territoriale e della successiva ramificazione mediante la comunicazione chiara dei valori WWF e l’ascolto dei cittadini e delle cittadinanze;
  3. Diffusione della percezione della biodiversità e del suo valore, dei limiti ecosistemici e della catena delle azioni attraverso la partecipazione, il legame con il territorio, la riappropriazione del linguaggio ecologico, il metodo scientifico e la duplicazione delle buone pratiche.