Sostieni il WWF

Natura in città: Il Gabbiano reale a Roma

Il Gabbiano reale si è ambientato nella Capitale

Il Gabbiano reale (Larus michahellis) è un gabbiano di grosse dimensioni. Ha una lunghezza che può arrivare a sfiorare i 60 cm e un'apertura alare che varia tra i 110 e i 140 cm. L’adulto ha le parti inferiori bianche come la testa e la coda mentre le parti superiori sono grigie e le punte delle ali nere con estremità bianche.

Possiede un becco massiccio giallo con una macchia rossa nella mandibola inferiore e zampe gialle con piedi palmati. Nell’area romana sembra aver perso di vista il mare per concentrarsi nelle strade del traffico quotidiano. Specie sedentaria (almeno in passato) migratrice e dispersiva, in Italia nidifica con una popolazione di 24000-27000 coppie, in gran parte concentrata nelle isole minori. Di recente ha iniziato a colonizzare i centri urbani e a Roma se ne vede una significativa presenza dentro la città.

Non ha nenache le difficoltà di parcheggio, un posto lo trova sempre ...

La dieta è onnivora e frequenta abitualmente gli immondezzai, ma preda anche piccoli e uova di altri uccelli acquatici (fonte: P. Brichetti, Uccelli. Conoscere, riconoscere e osservare tutte le specie di uccelli presenti in Europa, Novara 2004). Da fine marzo depone in media 3 uova (una covata annua) che si schiudono dopo 28-30 giorni e i piccoli dopo 35/40 giorni iniziano a volare. E’ un terribile predatore, tra l’altro, delle piccole uova di Germano reale, specie molto presente a Roma ma che, in virtù di questa predazione, potrebbe avere problemi seri nel medio periodo.

Finalmente un pò d'acqua sotto il volo di un Gabbiano