canoa nel lago

Natura in città: il Fagiano comune (per chi non lo ha mai visto)

Il Fagiano comune: abitudine anche in città

Il Fagiano comune (Phasianus colchicus) è una specie sedentaria originaria dell'Asia, introdotta in quasi tutti i continenti, dove si è acclimatata.

In Italia la sua introduzione risale al tempo dei Romani, ma le popolazioni originarie sono state progressivamente sostituite. Nidifica in ambienti freschi e umidi, con alternanza di incolti erbosi, prati, coltivi, zone boscate e cespugliate.

Un fagiano vicino a un tombino: vive anche nelle città, soprattutto nei parchi urbani

Generalmente si riproduce in regime di poligamia (una covata annua). Tra marzo e maggio depone 8-15 uova bruno-olivastre, che si schiudono dopo 23-28 giorni. I piccoli compiono i primi voli a circa 12 giorni di vita.

Un esemplare di Fagiano comune femmina

Il Fagiano trascorre la notte posato sui rami. Si ciba di sostanze vegetali e animali. Il maschio emette un caratteristico richiamo forte e penetrante (fonte: P. Brichetti, Uccelli. Conoscere, riconoscere e osservare tutte le specie di uccelli presenti in Europa, Novara 2004).